Tag Archive | AR

Rete Linguistica – Beta Perpetua – Update 26-02-2013

I riferimenti delle pagine si riferiscono sempre alle pagine del PDF, non a quelle a stampa.

Realtà Aumentata: potenzialità e news da Modena. – Pag. 28, parte seconda.

Sul bazaar delle lingue: profezie che si avverano – Pag. 18, parte seconda.

Certificazioni linguistiche e bazaar. – Pag 20, parte seconda.

(Non hai idea di cosa stiamo parlando? Riparti da qui.)

Realtà Aumentata (dalla lingua)

In occasione della Giornata Nazionale per la Promozione della Lettura (a parte il fatto che sul sito del governo parlano di lettura e nominano l’ipod…volevi dire Ipad nonno? Mavveprego…) del prossimo 24 Marzo, è stato realizzata uno spot davvero carino:

Proprio qualche giorno fa ad un workshop sull’apprendimento nelle Smart Cities a cui ho partecipato, parlando principalmente a non-linguisti, una delle immagini che più li ha colpiti è stato il fatto che presentavo la lingua da un punto di vista un po’ particolare, affiancando la lingua e la realtà aumentata. Vi anticipo un passaggio del paper, in via di pubblicazione.

“Semplicemente alzando gli occhi sul mondo che ci circonda si realizza come, grazie alla lingua, siamo in grado – e di fatto lo facciamo continuamente – di etichettare, “taggare” qualsiasi cosa intorno a noi, dagli oggetti ai concetti astratti. Imparare e parlare una lingua straniera, a seconda di quanto si è fluenti, arricchisce considerabilmente il ventaglio di tag a disposizione. […] Se una lingua rappresenta un punto di vista sul mondo, come un livello di realtà aumentata che contribuisce a dare forma alla nostra percezione, chi parla più di una lingua ha accesso a tanti livelli quante sono le lingue conosciute. La lingua aumenta la nostra realtà, permettendoci di taggare il mondo attorno a noi con nomi, concetti, narrazione.”

Lo spot in questione è geniale, e esemplifica perfettamente il messaggio che in maniera un po’ più ingessata cercavo di far passare tra le righe sopra riportate: le parole sono porzioni di significato condiviso che arricchiscono la nostra realtà e noi, ponti tra noi e altre persone, grazie alle quali e tramite le quali costruiamo la nostra narrazione comune, la realtà in cui viviamo.

Pare metafisica, ma è molto concreto. E comunque è sull’Ipad che si legge eh. Però gran bello spottino, bravi.